Monitora la salute della tua comunità qui

Un disidratatore alimentare offre la stragrande maggioranza degli alimenti con le stesse vitamine e minerali delle loro controparti fresche, in una notevole gamma di sapori concentrati, nutrienti ed enzimi. Secondo il sito web Energise for Life, ” Il processo di disidratazione mantiene quasi il 100% del contenuto nutrizionale del cibo, mantiene l’alcalinità dei prodotti freschi e inibisce effettivamente la crescita di microforme come i batteri.”

Conservazione

Il moderno disidratatore produce fondamentalmente lo stesso cibo con circa il 75% della sua umidità rimossa. L’unica minaccia al deterioramento è l’umidità rimanente. Quando si disidrata il cibo, è meglio asciugare eccessivamente che sotto-asciutto. Una volta disidratato, il cibo deve essere imballato all’interno di barattoli, sacchetti o contenitori ermetici a prova di umidità. Dovrebbe essere conservato in una zona fresca e scura come una dispensa o un armadio. Secondo il Dipartimento di Nutrizione, Dietetica e Scienze alimentari della Brigham Young University, riso, mais, grano e cereali che sono stati correttamente disidratati, in scatola e conservati dureranno 30 anni o più. Verdure disidratate, frutta e pasta hanno una durata di conservazione fino a 30 anni. Latti in polvere o sostituti del latte possono durare fino a 20 anni.

Nutrizione

Come funziona un disidratatore alimentare?

Per saperne di più

“I cibi vivi sono cibi crudi”, dice il Healing Journal, e ” il cibo disidratato risale ai tempi biblici quando era una necessità.”I moderni disidratatori producono un materiale alimentare sottile con le sue vitamine e minerali ancora presenti. Verdure secche e germogli, naturalmente a basso contenuto di grassi” colesterolo alto”, sono ricchi di fibre. Quasi nessuna vitamina C viene persa nella disidratazione e tutta la vitamina A-beta carotene-negli alimenti vegetali viene mantenuta. Tali minerali come selenio, potassio e magnesio sono conservati. Secondo il sito web Life 123, alcuni sostenitori della dieta di cibi crudi usano ancora cibi disidratati come fonti alimentari principali a causa della loro ricca concentrazione di nutrizione ed enzimi.

Conveniente

Gli alimenti secchi possono essere piuttosto costosi in un negozio. Un disidratatore alimentare consente di conservare alimenti freschi e nutrienti a casa propria ad una frazione del costo. La durata di conservazione degli alimenti disidratati può essere lunga decenni. Aggiungi i tuoi dadi preferiti a mele disidratate, ananas, uva o mirtilli rossi per un mix di trail gustoso e sano. Fai carne genuina a scatti da manzo, pollame e maiale. I chip di banana sono esempi di ciò che può essere fatto disidratando il contenuto di umidità del 3-5%. Di solito è una buona idea immergere gli alimenti disidratati prima del consumo, preferibilmente in acqua distillata. Questo favorisce l’assorbimento di acqua appena sufficiente per un gusto ottimale. Un altro metodo popolare è mettere il cibo disidratato in un piroscafo. Il vapore assorbente lo riempie magnificamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.